Essere o non essere vegetariani?

Sono ormai in tanti a porsi la fatidica domanda: “è meglio essere vegetariani?”

Le ultime statistiche affermano che a tavola il dieci per cento degli italiani opta per una scelta non violenta, e questo per varie ragioni.

Soffermiamoci un istante sulle lancette dell’orologio: “Uno, due, tre…” Si stima che ogni secondo muoiano circa centoquarantamila animali, uccisi brutalmente e fatti a pezzi nei mattatoi di tutto il mondo. Una volta confezionati e immessi sul mercato, diventano cibo per miliardi di esseri umani. Perché?

Il motivo di fondo è l’ignoranza. Ogni atto negativo che una persona compie è dettato dall’ignoranza, la quale genera a sua volta una serie di reazioni a catena.

All’origine dell’attività c’è il bisogno di agire. Per esempio, tutti devono procurarsi il denaro sufficiente a soddisfare le proprie esigenze, ma c’è chi lo fa lavorando e chi rubando. Analogamente, l’umo deve mangiare per sopravivere, ma qual è il modo migliore di soddisfare questa necessità?

Essere onnivori

Quando affermiamo che l’essere umano è onnivoro, sapiamo quel che diciamo? Secondo il dizionario, “onnivoro” è “chi si nutre di alimenti animali e vegetali”. Per l’uomo ciò significa assumere latte e derivati, miele, cereali, legumi, ortaggi, verdura e frutta. Perché non la carne?

Ecco alcuni elementi di riflessione:

-il corpoumano non ha la dentatura dei felini per strappare e lacerare la carne;

-non ha gli artigli per afferrare la preda;

-il suo intestino è lungo come quello quello degli erbivori, e non corto come quello dei carnivori.

A differenza degli animali, che agiscono per istinto, noi possiamo scegliere, quindi scegliamo ciò che è giusto per noi!

Etica e libero arbitrio

Tutti sogniamo una società modello in cui pace e armonia regnano sovrane. Ma come possiamo parlare di pace se gustiamo quotidianamente il frutto di una violenza inaudita? Perché perpetrare lo sterminio degli animali se viviamo meglio senza carne?

Le nostre necessità

Tutto ciò di cui il nostro corpo ha bisogno è un insieme di micro e macro nutrienti: proteine, vitamine, minerali, oligoelementi, fibre, acqua, e cosi via. Il cibo che ingeriamo viene scomposto durante la digestione e assimilato dalle cellule attraverso il metabolismo.

Ebbene, nei prodotti della terra e nel latte si trovano tutti gli elementi neccesari alla nostra sussistenza, come ad esempio le proteine nobili, indispensabili allo sviluppo e alla crescita del nostro organismo. Per di più, oggi il mercato abbonda di ogni sorta d’integratori naturali con cui arricchire la nostra dieta.

Ragioni “karmiche”

La parola KARMA (legge dell’azione) fa ormai parte dell’immaginario collettivo e lo testimonia il fatto che molti stanno sviluppando una maggiore consapevolezza in tal senzo.

Anche la Bibbia parla del karma: “Chi di spada ferisce, di spada perisce“. E sciocco pensare che il massacro di tanti animali innocenti non produrrà effetti negativi. Le leggi della natura sono molto rigorose e secondo i Veda, antichissimi Testi di conoscenza , le conseguenza toccano:

-chi uccide l’animale;

-chi ne permette l’uccisione;

-chi ne trasporta la carne;

-chi la vende o la compra;

-chi la cucina;

-chi la mangia.

Nella vita presente queste conseguenze si manifestano sotto forma di sofferenza fisica e psicologica, e nel futuro, dopo la morte, conduranno a ripetute nascite nella specie inferiori.

Perché mangiare la carne?

Molti carnivori rispondono a questa domanda in modo più o meno superficiale dicendo:

-la carne fa bene;

-è buona;

-la mangiano tutti;

-“Che cosa dico a mia zia quando m’invita a pranzo?…”.

Le ricerche scientifiche degli ultimi anni hanno decretato che la carne fa male. E’ infatti una delle cause principali del tumore al colon e di altre gravi patologie tumorali e cardiovascolari. Che dire poi degli estrogeni, degli antibiotici e delle altre sostanze nocive, come i coloranti e i conservanti, contenute nelle carni che vengono oggi immesse sul mercato.

Consigli per la svolta

Se hai scelto un’alimentazione non violenta e hai deciso di cambiare le tue abitudini nutrizionali, sappi che non tutti la pensano come te, ed è possibile che tra loro troverai anche la “zia” ansiosa d’invitarti a pranzo…

Occorre dunque avere una buona dose di tatto. E’ importante considerare che forse non è ancora il loro momento, come del resto non lo era per te fino a poco tempo fa.

All’inizio non sbandierare la tua decisione ai quattro venti; avrai cosi più probabilità di trasformarla in una scelta duratura. Puoi usare piccoli accorgimenti come fare una prova di una o due settimane, e stare attento a sostituire le proteine che prima trovavi nella carne, nel pesce e nelle uova, assumendo la giusta qualità di legumi, frutta secca, cereali integrali e vari altri alimenti.

Non ti aspettare che tutti approvino la tua scelta! Spesso avviene esattamente il contrario, e chi ha opinioni nutrizionali diverse dalle tue si trasformerà in un “grande esperto” che adducendo le motivazioni più astruse, farà il possibile per smontare la tua fragile convinzione iniziale.

Fai una ricerca e approfondisci l’argomento. Oggi disponiamo di numerose fonti d’informazione. Poiché la causa originale del problema è l’ignoranza, una magiore conoscenza può consolidare la tua scelta.

Un gusto superiore

Krishna dice nella Bhagavad-ghita(9.26):Se qualcuno Mi offre con amore e devozione una foglia, un fiore , un frutto o dell’acqua, acceterò la sua offerta.

E’ giusto ricordare che anche il vegetarianesimo comporta delle reazioni. I devoti di Krishna offrono quindi al Signore tutto ciò che cucinano, perché l’atto devozionale dell’offerta elimina ogni residuo karmico trasformando gli alimenti in prasada nel centro Hare Krishna più vicino a casa tua, e se vuoi, potrai imparare dai devoti l’arte culinaria divina.

Nuovo Centro Culturale- Hare Krishna Torino 

Via Mongrando,23- Torino

http://www.harekrishnstorino.it

 

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: